Come aggiungere un contatto su WhatsApp

Chi è IlMagoDelComputer

Come aggiungere un contatto su WhatsApp

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer in questo tutorial ti spiegherò come aggiungere un contatto su WhatsApp, e ti farò vedere quanto sia semplice aggiungere un contatto a WhatsApp agendo sia da uno smartphone Android che da un iPhone.

Come aggiungere un contatto su WhatsApp da Android

Se desideri aggiungere un contatto su WhatsApp usando uno smartphone Android puoi farlo sia salvando nella rubrica di sistema il numero della persona che desideri aggiungere su WhatsApp che utilizzando la funzione Aggiungi contatto che compare, ad esempio, quando ricevi un messaggio da un utente che non hai ancora salvato in rubrica.

Salvare un contatto in rubrica

Dal momento che la lista dei contatti di WhatsApp viene sincronizza con quella della rubrica dello smartphone, per aggiungere un contatto su WhatsApp devi innanzitutto salvarlo nella rubrica e poi aggiornare la lista dei contatti in WhatsApp.

  • Apri quindi l’applicazione Rubrica installata sul tuo smartphone
  • (in altri casi potrebbe chiamarsi Contatti o in altri modi ancora, a seconda del dispositivo in tuo possesso)
  • premi sul simbolo (+) 
  • e nella schermata che si apre
  • compila il modulo di contatto riempiendo
  • i campi Nome
  • Cognome
  • Telefono
  •  EmailIndirizzo, etc.

Per quanto riguarda l’inserimento del numero di cellulare del contatto che vuoi aggiungere a WhatsApp, presta attenzione a questo aspetto, se si tratta di un numero locale, salvalo nello stesso formato che utilizzeresti per chiamarlo, se si tratta di un numero internazionale, invece, salvalo nel formato internazionale completo, ovvero + [prefisso internazionale] [numero di telefono completo].

  • Dopo esserti accertato di aver inserito nel modo corretto il numero di telefono e tutte le altre informazioni del contatto
  • e premi sulla voce Salva.
  • avvia WhatsApp
  • seleziona la scheda Chat 
  • (situata in alto a sinistra)
  • premi sul simbolo della nuvoletta bianca su sfondo verde 
  • (collocata in basso a destra)
  • premi sul simbolo (⋮) 
  • poi premi sulla voce Aggiorna dal menu che si apre
  • se tutto è andato per il verso giusto, il contatto che hai precedentemente salvato in rubrica sarà presente nella lista dei contatti di WhatsApp
  • (a patto che il numero di quest’ultimo sia associato a un account WhatsApp attivo).

Se lo desideri, puoi salvare un contatto in rubrica direttamente dall’app ufficiale di WhatsApp seguendo un’altra procedura molto semplice

  • avvia WhatsApp
  • premi sulla scheda Chat
  • premi sull’icona della nuvoletta bianca su sfondo verde
  • premi sul simbolo (⋮) 
  • poi premi sull’icona dell’omino con il simbolo (+) al suo fianco.
  • A questo punto puoi procedere con il salvataggio del contatto in rubrica
  • compila il modulo di contatto con tutte le informazioni richieste
  • e poi premi sulla voce Salva
  • se hai deciso di seguire la procedura appena indicata
  • dovresti visualizzare il contatto appena aggiunto senza aggiornare manualmente l’elenco dei contatti di WhatsApp.

Nota: se hai difficoltà a visualizzare un contatto su WhatsApp (nonostante l’utente ti abbia assicurato di essere in possesso di un account), assicurati di aver concesso all’applicazione di messaggistica il permesso per accedere ai contatti del telefono.

Per fare ciò

  • recati nel menu Impostazioni >
  • Applicazioni >
  • WhatsApp >
  • Autorizzazioni 
  • se la levetta situata accanto alla voce Contatti è su OFF
  • spostala su ON.

Altri modi per aggiungere un contatto su WhatsApp

Sappi che puoi fare ciò facendo tap sul pulsante Aggiungi ai contatti e salvando poi il contatto nella rubrica del tuo smartphone: tutto qui.

  • Per aggiungere un contatto non ancora salvato in rubrica a WhatsApp
  • individua il messaggio che questo ti ha inviato all’interno dell’app
  • premici sopra
  • fai tap sul pulsante Aggiungi ai contatti 
  • premi sulla voce Esistente (per aggiungere il numero a un contatto esistente) o sulla voce Nuovo (per creare un nuovo contatto)

Se hai deciso di optare per la seconda soluzione

  • compila il modulo che ti viene proposto inserendo il nome dell’utente che ti ha contattato
  • poi premi sulla voce Salva per salvarlo in rubrica

La medesima procedura può essere effettuata anche quando un utente condivide un contatto con te.

Anche in questo caso basta pigiare sul pulsante Aggiungi ai contatti per creare un nuovo contatto o aggiornarne uno esistente.

Come aggiungere un contatto su WhatsApp da iPhone

Vuoi aggiungere un contatto su WhatsApp usando un iPhone? Nessun problema.

Anche in questo caso, devi prima salvare il numero dell’utente nell’app Contatti e poi lasciare che WhatsApp lo “veda” in automatico.

Di seguito trovi spiegato tutto nel dettaglio.

Salvare un contatto in rubrica

  • Per aggiungere un contatto su WhatsApp, avvia l’app Contatti installata sul tuo iPhone
  • e premi sul simbolo (+) situato in alto a destra per aggiungere un nuovo contatto.

  • Se possiedi un iPhone dotato di 3D Touch (la funzione è disponibile sugli iPhone 6s/6s Plus e successivi)
  • puoi compiere la medesima operazione effettuando un tap profondo sull’app Contatti 
  • pigiando poi sulla voce (+) Crea nuovo contatto presente nel menu che compare. 
  • Nella schermata Nuovo contatto, riempi dunque i campi Nome e Cognome
  • fai tap sul pulsante verde (+) aggiungi telefono 

  • digita, nell’apposito campo di testo, il numero di telefono che vuoi salvare nei tuoi contatti.

Ti rammento che, se si tratta di un numero locale, puoi salvare il numero nello stesso formato che utilizzeresti per chiamarlo. Se, invece, si tratta di un numero internazionale, devi salvarlo nel formato internazionale completo, ovvero + [prefisso internazionale] [numero di telefono completo]. Non appena avrai finito di compilare la scheda del contatto, pigia sulla voce Fine (in alto a destra) per salvare quest’ultimo in rubrica.

A differenza di quanto avviene su Android, su iPhone non devi aggiornare la lista dei contatti dopo averne salvato uno nuovo nell’app Contatti perché ciò avviene in modo automatico.

Comunque sia, se vuoi accertarti che l’utente sia stato effettivamente aggiunto (e, soprattutto, che il numero salvato sia effettivamente associato a un account WhatsApp), puoi fare un rapido controllo direttamente da WhstsApp.

  • Avvia, quindi, l’app ufficiale del servizio di messaggistica
  • premi sulla sezione Chat (l’icona con i due fumetti situata in basso a sinistra)
  • scorri verso il basso la lista dei contatti
  • nella barra di ricerca che compare nella parte superiore della schermata
  • scrivi il nome del contatto appena salvato in rubrica.
  • Se il suo numero è associato a un account WhatsApp, ti verrà mostrato il suo nominativo.

Se lo desideri, puoi aggiungere un utente ai tuoi contatti direttamente da WhatsApp tramite la seguente procedura:

  • avvia l’app ufficiale del servizio,
  • pigia sulla voce Chat (l’icona dei due fumetti situata in basso a destra)
  • fai tap sull’icona della penna con il foglio collocata in alto a destra
  • e pigia sulla voce Nuovo contatto.
  • Procedi, quindi, al salvataggio del contatto: digita il suo nominativo e il suo numero di cellulare nell’apposito modulo presente nella schermata Nuovo contatto.
  • Quando avrai inserito le informazioni di contatto dell’utente,
  • premi sulla voce Fine collocata in alto a destra
  • e poi di nuovo sulla voce Fine collocata in alto a sinistra.

Nota: se non riesci a visualizzare un contatto su WhatsApp (nonostante il numero sia associato a un account), assicurati di aver concesso all’applicazione di messaggistica il permesso per accedere ai contatti dell’iPhone

recandoti in Impostazioni > WhatsApp e assicurandoti che l’interruttore situato in corrispondenza della voce Contatti sia spostato su ON.

Altri modi per aggiungere un contatto su WhatsApp

Un amico di cui hai smarrito il numero ti ha inviato un messaggio su WhatsApp e ora vorresti aggiungerlo nuovamente alla lista dei tuoi contatti? Nulla di più semplice: dopo aver avviato l’app della popolare piattaforma di messaggistica, individua il messaggio dell’utente e aprilo.

  • dopodiché fai tap sul numero di telefono della persona che ti ha contattato e,
  • nella schermata Info contatto
  • pigia sulla voce Crea un nuovo contatto (per salvare il contatto ex novo)
  • oppure sulla voce Aggiungi a contatto (per aggiornare un contatto esistente).

La medesima procedura può essere seguita anche se un utente condivide un contatto con te.

In questo caso, puoi pigiare sul pulsante Salva contatto e decidere poi se creare un nuovo contatto o aggiungerlo a uno esistente.


Come inviare messaggi vocali su WhatsApp

Chi è IlMagoDelComputer

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come inviare messaggi vocali su WhatsApp in modo da poter facilmente inviare registrazioni audio su WhatsApp, direttamente dal tuo smartphone.

Non è necessario installare applicazioni aggiuntive o particolari aggiornamenti software per poter inviare messaggi vocali su WhatsApp.
L’applicazione WhatsApp per iPhone e per smartphone Android gestisce in maniera nativa l’invio di messaggi vocali, quindi hai bisogno soltanto dell’app WhatsApp installata sul tuo smartphone e nient’altro.

La prima volta che installi WhatsApp sul tuo smartphone dovrai fornire all’app i permessi per accedere al microfono dello smartphone ed usare gli altoparlanti.
In questo modo l’app potrà registrare l’audio tramite il pulsante di registrazione dei messaggi vocali, quando desidererai creare un nuovo messaggio vocale, per poi inviarlo ad un tuo contatto.

In questa guida ti spiegherò dettagliatamente come inviare messaggi vocali su WhatsApp in pochi semplicissimi passaggi.
La guida è adatta anche per utenti principianti e poco esperti.

Vantaggi e svantaggi di inviare messaggi vocali su WhatsApp

Inviare messaggi vocali su WhatsApp è un’operazione molto semplice che ha vantaggi e svantaggi.

Il principale vantaggio di inviare messaggi vocali su WhatsApp è che l’invio di un messaggio vocale è una operazione molto semplice e naturale.
Basta premere un tasto con l’icona del microfono e tenerlo premuto, e nel frattempo parlare.
L’app WhatsApp registrerà un file audio e lo invierà al destinatario, che potrà ascoltarlo.
La qualità audio è ottima.

Uno svantaggio dell’inviare messaggi vocali su WhatsApp, è che questi consumano più dati rispetto ad un normale messaggio testuale, perchè un file audio occupa più dati (in termini di byte) rispetto ad un semplice messaggio di testo.
Questo può avere importanza nel caso in cui tu, oppure il tuo destinatario abbiate un piano tariffario dati Internet a consumo. (Gigabyte limitati)
Per maggiori informazioni sui piani tariffari dei vari gestori telefonici puoi leggere il sito www.gestorietariffe.it
Se il tuo piano tariffario per lo smartphone ti consente di consumare un grosso numero di GigaByte di traffico, oppure addirittura hai la possibilità di consumare GigaByte illimitati, allora puoi tranquillamente inviare messaggi vocali su WhatsApp senza alcuna preoccupazione.

Una limitazione dell’uso dei messaggi vocali su WhatsApp può essere legata alla privacy.
Infatti, un messaggio testuale finché non viene letto ad alta voce può essere letto silenziosamente dal destinatario, a mente, senza bisogno di leggerlo ad alta voce.
Mentre un messaggio vocale ha bisogno di essere ascoltato dal destinatario.
E’ possibile riprodurre il messaggio vocale tramite l’altoparlante del telefono, e dunque, chiunque nella stessa stanza o nei paraggi può ascoltare il messaggio, oppure è possibile riprodurre in modo privato il messaggio vocale tramite delle cuffie collegate allo smartphone.

Come inviare messaggi vocali su WhatsApp su iPhone

Inviare messaggi vocali su WhatsApp è semplicissimo, sia sull’app WhatsApp per iPhone, sia sull’app WhatsApp per Android.

  • per prima cosa vai nella schermata Chat di WhatsApp (con l’icona del fumetto)
  • apparirà la lista delle Chat (conversazioni) che hai intrapreso in precedenza
  • premi su una conversazione esistente
  • oppure premi il tasto per scegliere un nuovo contatto al quale inviare un messaggio vocale
  • premi il tasto con l’immagine del microfono posizionata in basso a destra, e tieni premuto il tasto
  • l’app WhatsApp inizierà a registrare l’audio
  • a questo punto inizia a parlare
  • rilascia il tasto appena hai terminato di parlare
  • per inviare il messaggio premi il tasto per l’invio



Come cambiare suoneria WhatsApp

Chi è IlMagoDelComputer

Come cambiare suoneria WhatsApp

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer in questo tutorial ti spiegherò come cambiare suoneria WhatsApp grazie alle indicazioni che sto per farti vedere.
Ci sono decine di suoni fra cui puoi scegliere e se utilizzi uno smartphone Android puoi impostare come suoneria anche dei file audio che hai scaricato precedente da Internet (es. da un’applicazione per scaricare suonerie).
Trovi spiegato tutto qui sotto.

Per iniziare devi sapere che puoi cambiare la suoneria sia per le chiamate vocali che per i messaggi.
Tutto quello che devi fare è aprire WhatsApp e recarti nelle impostazioni dell’applicazione: lì potrai non solo impostare delle suonerie personalizzate per chiamate e notifiche, ma anche scegliere delle suonerie da utilizzare esclusivamente per un contatto o per un gruppo, in questo modo saprai subito chi ti sta scrivendo o chi ti sta chiamando.

Cambiare suoneria WhatsApp su Android

  • Se utilizzi uno smartphone Android e vuoi cambiare suoneria WhatsApp non devi far altro che aprire l’applicazione
  • premere sul pulsante […] collocato in alto a destra
  • selezionare la voce Impostazioni dal menu che compare
  • nella schermata che si apre
  • premi sull’icona relativa alle notifiche 
  • seleziona la voce relativa alla suoneria che vuoi modificare.
  • Se vuoi cambiare la suoneria delle chiamate vocali
  • scorri il menu di WhatsApp fino in fondo
  • seleziona la voce Suoneria collocata sotto la dicitura Notifiche chiamate
  • metti il segno di spunta accanto al nome della suoneria che vuoi utilizzare
  • (ne verrà riprodotta automaticamente un’anteprima)
  • premi su OK per salvare i cambiamenti
  • se dopo aver premuto sulla voce Suoneria ti viene chiesto con quale app vuoi completare l’azione
  • seleziona Media Storage 
  • e scegli di eseguire l’operazione solo una volta.
  • Per modificare il suono di notifica che viene riprodotto quando arriva un nuovo messaggio
  • seleziona la voce Tono notifiche collocata sotto la voce Notifiche messaggi
  • metti il segno di spunta accanto al nome del suono che intendi utilizzare
  • premi su OK per salvare i cambiamenti.
  • Stesso discorso vale per le notifiche relative ai gruppi
  • per cambiarlo
  • seleziona la voce Tono notifiche collocata sotto la dicitura Notifiche gruppi
  • seleziona il suono che preferisci dall’elenco che si apre
  • premi su OK per salvare le modifiche.

Se ti interessa puoi anche associare una suoneria personalizzata a uno dei tuoi contatti, si può fare anche questo.


  • Per iniziare vai nella schermata principale di WhatsApp
  • vai sulla scheda Contatti che si trova in alto a destra
  • seleziona la foto del contatto per il quale desideri impostare una suoneria personalizzata.
  • premi sull’icona (i) presente nel riquadro che compare al centro dello schermo
  • seleziona la voce Notifiche personalizzate dalla schermata che si apre
  • e metti il segno di spunta accanto alla voce Usa notifiche personalizzate
  • a questo punto, scegli un tono notifiche per i messaggi, una suoneria per le chiamate vocali.
  • La stessa procedura puoi usarla anche per i gruppi.
    Se vuoi impostare delle suonerie personalizzate per un gruppo
  • seleziona la sua foto di copertina dalla scheda Chat di WhatsApp
  • premi sul pulsante (i) 
  • e attiva le notifiche personalizzate come visto prima per i contatti.

Suonerie personalizzate per WhatsApp

Vorresti utilizzare delle suonerie che hai scaricato da Internet non c è problema.
Scarica le tue suonerie o i tuoi suoni di notifica preferiti sullo smartphone usando qualsiasi applicazione adatta allo scopo (es. Zedge o Audiko), dopodiché installa il file manager gratuito ES Gestore File e prova a cambiare le suonerie come ti ho spiegato prima.

  • Nel momento in cui premerai sul pulsante Tono notifiche 
  • Suoneria
  • Android ti chiederà con quale app vuoi completare l’azione
  • a quel punto, scegliendo ES Gestore File dal menu visualizzato in fondo allo schermo
  • (anziché Media Storage)
  • potrai selezionare qualsiasi file audio presente sulla memoria del telefono.

Cambiare suoneria WhatsApp su iPhone

  • Cambiare le suonerie di WhatsApp è semplice anche su iPhone
  • tutto quello che devi fare è avviare l’applicazione
  • selezionare la scheda Impostazioni collocata in basso a destra
  • e premere sull’icona relativa alle notifiche.
  • a questo punto, se vuoi cambiare il suono delle notifiche per i messaggi o le conversazioni di gruppo
  • premi sulla voce Suoni collocata sotto la dicitura Notifiche messaggi
  •  oppure sotto la voce Notifiche gruppi
  • dopodiché metti il segno di spunta accanto al suono che vuoi utilizzare
  • (ne verrà riprodotta automaticamente un’anteprima)
  • e seleziona la voce Salva collocata in alto a destra per salvare i cambiamenti.

Vuoi cambiare la suoneria per le chiamate vocali? In questo caso non devi agire da WhatsApp, bensì dalle impostazioni di iOS visto che WhatsApp utilizza la stessa suoneria delle chiamate tradizionali

  • Apri quindi le impostazioni del tuo iPhone
  • (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen)
  •  vai su Suoni e feedback aptico
  • Suoneria 
  • e seleziona la suoneria che intendi utilizzare per le chiamate
  • (quelle tradizionali e quelle di WhatsApp).

Se non ti piacciono le suonerie predefinite incluse nell’iPhone, acquistane di nuove dall’iTunes Store oppure importa dei brani musicali dal tuo PC e trasformali in suoneria.

per assegnare delle suonerie personalizzate a contatti o gruppi? Non cambia nulla, è sempre semplice. 


  • Per associare una suoneria personalizzata a un contatto
  • recati nella scheda Preferiti di WhatsApp
  • (in basso a sinistra)
  • fai clic sulla (i) collocata accanto al suo nome
  • e seleziona la voce Notifiche personalizzate dalla schermata che si apre
  • scegli il suono dei messaggi da utilizzare.
  • Nel caso dei gruppi devi seguire quasi la stessa procedura
  • devi selezionare il titolo del gruppo al quale desideri assegnare una suoneria personalizzata dalla scheda Chat di WhatsApp
  • dopodiché devi premere sulla barra del titolo che si trova in alto
  • e selezionare la voce Notifiche personalizzate dalla schermata che si apre.

Cambiare suoneria WhatsApp su Windows Phone

  • Se utilizzi un Windows Phone In questo caso, per cambiare la suoneria di WhatsApp devi avviare l’applicazione
  • premere sul pulsante (…) che si trova in basso a destra
  • e selezionare la voce impostazioni dal menu che compare
  •  nella schermata che si apre, vai su notifiche e procedi con le modifiche desiderate.
  • Se vuoi cambiare le suonerie delle chiamate, espandi il menu a tendina collocato sotto la voce Chiam
  • e seleziona la suoneria che preferisci di più

Se invece vuoi cambiare le suonerie per messaggi e gruppi, assicurati che le opzioni Notifiche messaggi e Notifiche gruppi siano attive ed espandi i menu a tendina collocati sotto queste ultime per scegliere le tue suonerie preferite.

  • Per impostare delle notifiche personalizzate per contatti o gruppi specifici
  • seleziona questi ultimi dalla schermata iniziale di WhatsApp
  • premi sul pulsante (…) 
  • collocato in alto a destra
  • seleziona la voce info dal menu che si apre
  • e attiva le notifiche personalizzate 
  • toccando sull’apposita voce
  • ad operazione completata, scegli il suono messaggi 
  • e la suoneria per le chiamate che preferisci di più.

Come scrivere in corsivo su WhatsApp

Chi è IlMagoDelComputer

Come scrivere in corsivo su WhatsApp

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer in questo tutorial ti spiegherò come scrivere in corsivo su WhatsApp.
Devi sapere che grazie alla formattazione del testo che è stata introdotta tempo fa nella scrittura di WhatsApp è possibile modificare lo stile del font Roboto in grassetto, italico e barrato.

Per iniziare devi sapere che per scrivere in corsivo devi usare dei codici per attivare il corsivo in chat, qui sotto ti spiego i codici che ti servono per attivare il corsivo in chat.

Come scrivere in corsivo su WhatsApp iPhone e Android

  • Accedi a WhatsApp ed entra in una conversazione
  • attiva la tastiera e inizia a scrivere frasi ,parole
  • per scrivere in corsivo su WhatsApp devi inserire un underscore_ ai lati della frase o della parola da formattare, uno all’inizio e uno alla fine , senza spazi.
    per esempio se scrivi _Buongiorno_ il risultato dopo l’invio sarà Buongiorno

Ti ricordo che puoi utilizzarlo sia nelle chat singole sia nei gruppi.
Inoltre, questo tipo di formattazione verrà utilizzato su tutte le piattaforme correttamente, ovvero su iOS, Android e PC, quindi anche su WhatsApp Web o WhatsApp Desktop.

Come sbloccare un contatto su WhatsApp

Chi è IlMagoDelComputer

Ciao!!! sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come sbloccare un contatto su WhatsApp in modo da abilitare nuovamente la comunicazione con un contatto WhatsApp bloccato in precedenza.

Nella vita possono capitare liti con contatti di lavoro, oppure possono capitare contenziosi con contatti familiari, ed alcune persone possono disturbare contro la nostra volontà su WhatsApp con messaggi indesiderati e fastidiosi.
In taluni casi può configurarsi il reato di stalking, in quanto si ricevono messaggi indesiderati e fastidiosi da parte di una certa persona, che ci aggiunge a WhatsApp senza il nostro consenso e ci invia messaggi frequenti con contenuti minacciosi o fastidiosi.

Per questo motivo l’applicazione di messaggistica WhatsApp ed altre app simili di messaggistica, hanno implementato una funzionalità che si chiama Blocco di un contatto WhatsApp.
In pratica, sull’app WhatsApp è possibile risultare invisibile alla persona che si vuole bloccare, ed è possibile non ricevere più messaggi da parte della persona che si vuole bloccare.

Il blocco di un contatto su WhatsApp è una operazione reversibile in ogni momento.
Intendo dire che si può bloccare e sbloccare una persona a piacimento e poter tornare indietro sui propri passi, e ripristinare la situazione precedente.

Sbloccare un contatto su WhatsApp è l’operazione inversa di bloccare un contatto su WhatsApp e può essere effettuata in qualunque momento, dopo aver bloccato in precedenza un contatto WhatsApp che ci ha disturbato o dal quale semplicemente non vogliamo più ricevere messaggi.

TEMA DEL TUTORIAL

Come sbloccare un contatto su WhatsApp

Come sbloccare un contatto su WhatsApp

Quando si usa l’app WhatsApp è importante imparare a gestire correttamente le impostazioni di Privacy dell’app, per poter evitare problemi derivanti da un uso scorretto dell’applicazione.

In questa guida ti illustrerò la procedura per sbloccare un contatto su WhatsApp dopo averlo bloccato in precedenza.
Per avere maggiori informazioni sulla procedura di blocco di un contatto su WhatsApp puoi leggere la guida approfondita Come bloccare un contatto su WhatsApp

Sbloccare un contatto su WhatsApp ha diverse conseguenze:

  • il tuo profilo e la tua foto profilo di WhatsApp ritorneranno visibili all’altra persona precedentemente bloccata
  • la persona precedentemente bloccata, che ora andrai a sbloccare, potrà nuovamente inviarti messaggi tramite WhatsApp

Sbloccare un contatto bloccato su WhatsApp serve per ripristinare i rapporti con un contatto WhatsApp con cui in precedenza abbiamo avuto problemi, una lite, un contenzioso, un caso di stalking o situazioni simili.

Come mettere un video nello Stato di WhatsApp

Chi è IlMagoDelComputer

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come mettere un video nello Stato di WhatsApp in modo da mostrare un video a tutti i tuoi contatti di WhatsApp (quelli che hai abilitato a vedere i tuoi Stati / Storie WhatsApp) nella lista degli Aggiornamenti.

Le Storie WhatsApp, anche detti Stati WhatsApp sono una funzionalità di WhatsApp importata da Instagram, per mezzo della quale gli utenti di WhatsApp possono pubblicare dei contenuti foto o video su WhatsApp temporanei, ossia visibili per 24 ore, per poter raccontare ai propri contatti WhatsApp un evento, un avvenimento, un luogo visitato.

Gli utenti di WhatsApp possono vedere queste Storie WhatsApp, chiamate anche Stati WhatsApp nella sezione Stato di WhatsApp.
C’è una lista chiamata Aggiornamenti recenti, rappresentata da una tabella che scorre in verticale, con la lista dei contatti WhatsApp che hanno pubblicato una Storia / Stato nelle ultime 24 ore.
La sezione Stato di WhatsApp è la prima pagina di WhatsApp, basta premere sull’icona chiamata Stato per accedervi.

TEMA DEL TUTORIAL:

Come mettere un video nello Stato di WhatsApp

Come aggiornare WhatsApp su Windows Phone

Chi è IlMagoDelComputer

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come aggiornare WhatsApp su Windows Phone in modo da poter scaricare l’ultima versione dell’app WhatsApp per il tuo smartphone con sistema operativo Windows Phone.

TEMA DEL TUTORIAL:

Come aggiornare WhatsApp su Windows Phone

Se hai uno smartphone con sistema operativo Windows Phone, sappi che puoi tranquillamente aggiornare l’app WhatsApp così come avviene per tutti gli altri sistemi operativi.

Ogni volta che gli sviluppatori software di WhatsApp rilasciano una nuova versione dell’applicazione sullo Store online delle app Microsoft, chiamato Windows Store, la nuova versione dell’app WhatsApp sarà disponibile per essere scaricata dagli utenti.

L’app WhatsApp è gratuita da diversi anni, e anche scaricare la versione più recente, è sempre un’operazione totalmente gratuita.

Procedura per aggiornare l’app WhatsApp su Windows Phone

Vediamo ora la procedura per aggiornare l’app WhatsApp su smartphone Windows Phone in pochi semplicissimi passaggi.

Se hai uno smartphone moderno con Windows Phone, ti consiglio di aggiornare l’applicazione WhatsApp.

Se il tuo telefono è un pò datato, non ti consiglio in generale di aggiornare le applicazioni.

  • vai nella schermata principale del tuo smartphone, chiamata Start Screen (l’icona del sacchetto con il logo di Windows al centro)
  • premi sul tasto (…) collocato in basso a destra
  • scegli la voce impostazioni dal menu che compare.
  • si aprirà una nuova schermata
  • premi sul tasto cerca aggiornamenti posizionato in basso
  • attiva l’ opzione Aggiorna le app automaticamente 
  • attiva anche l’opzione Aggiorna solo con il Wi-Fi 

In questo modo, il tuo smartphone Windows Phone controllerà sul server dello store online per trovare una versione più recente dell’applicazione attualmente installata.

Aggiornamento automatico delle app

Se troverà delle versioni più recenti, rilasciate dai team di sviluppatori, dopo che tu hai scaricato la versione attualmente installata sul dispositivo, il sistema operativo Windows Phone non ti avviserà della disponibilità della nuova app da scaricare, e scaricherà automaticamente le nuove versioni delle app che hai attualmente sul tuo smartphone.

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp su iPhone

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp su iPhone, in modo da non mostrare l’ultima volta che hai usato l’app WhatsApp.

TEMA DEL TUTORIAL:

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp su iPhone

Perchè nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp su iPhone

WhatsApp, di base, mostra la data e l’ora dell’ultimo accesso all’app.
Ossia mostra la data e l’ora in cui l’utente ha usato per l’ultima volta l’applicazione WhatsApp, agli altri utenti che usano WhatsApp.

Questo praticamente mostra quando sei sveglio alle altre persone che usano WhatsApp, che possono in questo modo controllarti e spiarti.

Si pensi al classico esempio dei fidanzati non conviventi, che dopo essersi salutati via telefono o messaggio la sera, escono con un’altro partner più tardi, tradendo il partner.

Se le conversazioni tra amanti segreti avvengono tramite WhatsAppp, e non è stata disabilitata la funzione data ultimo accesso di WhatsApp, il fidanzato/a tradito sarà in grado di vedere la data di ultimo accesso sull’app WhatsApp e iniziare a sospettare del proprio partner.

In molti casi la funzione data ultimo accesso di WhatsApp ha causato problemi tra le coppie.

Se pensi che nel tuo caso sia opportuno disattivare la funzione data ultimo accesso su WhatsApp, anche perchè mostra anche l’ora dell’ultimo accesso, questa guida dettagliata ti aiuterà a disabilitare la data di ultimo accesso su WhatsApp.

Procedura per disabilitare la data di ultimo accesso su WhatsApp su iPhone

Vediamo come disattivare facilmente la data e ora di ultimo accesso su WhatsApp su iPhone.

Se hai un iPhone, puoi agire nel seguente modo:

  • dopo aver avviato WhatsApp
  • premi sul pulsante Impostazioni collocato in basso a destra
  • premi sulla voce Account 
  • poi vai alla voce Privacy
  • poi scegli la voce Ultimo accesso 
  • metti il segno di spunta sulla voce Nessuno o I miei contatti
  • nel primo caso, l’ultimo accesso non sarà visibile per nessuno
  • nel secondo sarà visibile soltanto ai tuoi contatti

Se impedisci agli altri di vedere il tuo ultimo accesso, i tuoi contatti di WhatsApp non potranno più vedere la data e ora in cui hai usato per l’ultima volta WhatsApp.

Ti consiglio vivamente di disabilitare questa funzione se hai un’amante o rapporti segreti.

Come attivare la funzione data ultimo accesso su WhatsApp su iPhone

Se vorrai tornare sui tuoi passi, potrai farlo recandoti in 

  • apri l’app WhatsApp
  • vai nelle Impostazioni dell’app WhatsApp
  • premi la voce Account
  • premi la voce Privacy
  • premi la voce Ultimo accesso 
  • seleziona nuovamente la voce Tutti

Come disattivare le conferme di lettura su WhatsApp

Le conferme di lettura, anche dette spunte blu, sono un’altra funzione che può essere causa di litigio tra partner e ti consiglio di disattivare.

Come disattivare le conferme di lettura su WhatsApp su Android

Come disattivare le conferme di lettura su WhatsApp su iPhone

Come nascondere le conferme di lettura su WhatsApp per Android

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come nascondere le conferme di lettura su WhatsApp per Android, in modo da non far vedere se sei online o offline su WhatsApp.

TEMA DEL TUTORIAL:

Come nascondere le conferme di lettura su WhatsApp per Android

Come nascondere le conferme di lettura su WhatsApp per Android

Le conferme di lettura sono quei segni di spunta che appaiono blu, quando il destinatario del tuo messaggio WhatsApp legge il messaggio da te inviato.

Se usi le impostazioni di Privacy standard di WhatsApp, quando leggi un messaggio, fai sapere all’altra persona che hai letto un dato messaggio.
L’ applicazione WhatsApp mostrerà dei segni di spunta blu sullo smartphone della persona che ha inviato il messaggio, in modo da comunicargli graficamente che il messaggio è stato letto dal destinatario.

Questi segni di spunta che appaiono sotto i messaggi WhatsApp si chiamano Conferme di lettura.

Molti utenti preferiscono disattivare le conferme di lettura dei messaggi WhatsApp perchè non vogliono far sapere quando leggono un dato messaggio.

Questo può accadere per tanti motivi.
WhatsApp è un’app usata moltissimo nella vita delle persone, e di conseguenza entra anche nelle aule di tribunale.
Sono tante le controversie legali dove vengono usate conversazioni WhatsApp, o screenshot di conversazioni WhatsApp per dimostrare dichiarazioni delle persone in aula di tribunale.

Alcuni utenti quindi vogliono disattivare le conferme di lettura su WhatsApp per non rivelare ad altre persone la propria presenza su WhatsApp, oppure l’avvenuta lettura di un dato messaggio.

Nascondere conferme di lettura su WhatsApp

In questa guida vediamo uno dei modi per ridurre la propria visibilità su WhatsApp ossia come nascondere le conferme di lettura, ossia le tanto chiacchierate spunte blu che compaiono sotto a un messaggio WhatsApp quando questo viene letto.

Le spunte blu, anche dette conferme di lettura, sono una funzionalità dell’applicazione WhatsApp su Android e iPhone.

Per disattivare le spunte blu di WhatsApp su Android

  • premi il pulsante (⋮) che si trova in alto a destra
  • vai alla voce Impostazioni
  • scegli la voce Account 
  • poi scegli la voce Privacy
  • scorri la schermata visualizzata
  • sposta su OFFl’interruttore delle Conferme di lettura

va precisato che per i messaggi scambiati nei gruppi le spunte blu rimangono sempre attive.

Come attivare le conferme di lettura su WhatsApp

Se si vuole riattivare la funzionalità spunte blu, anche dette conferme di lettura dei messaggi WhatsApp, magari disattivate in precedenza, è possibile nel seguente modo.
Segui la procedura seguente per attivare le conferme di lettura, dopo averle disattivate.

Puoi ripristinare le conferme di lettura in questo modo:

  • vai nel menu Impostazioni di WhatsApp
  • vai alla voce Account
  • vai alla voce Privacy 
  • riporta su ON l’interruttore relativo alle conferme di lettura di WhatsApp

Per maggiori informazioni su come disattivare le spunte blu su WhatsApp, ti rimando alla lettura della guida in cui spiego come riuscirci.

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp

Un’altra impostazione che probabilmente vuoi nascondere se hai un’amante segreta su WhatsApp, è la data di ultimo accesso su WhatsApp.

Le impostazioni standard di Privacy di WhatsApp infatti mostrano la data e ora di quando hai effettuato l’ultimo accesso su WhatsApp.

Così capita frequentemente che fidanzate insospettite scoprono fidanzati che dopo aver salutato la fidanzata la sera via messaggio, escono con un’altra donna più tardi, ma lasciano prova di accessi al social network WhatsApp proprio grazie a questa funzionalità chiamata data di ultimo accesso.

Parecchie coppie si scoprono infedeli grazie alle funzionalità di Privacy di WhatsApp, che involontariamente smaschera gli amanti segreti.

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp